testata camel

Il diario intimo della Donna Camèl con l'accento sulla el

Il blog della Donna Camèl è nato alla fine dell'estate del 2006, poco dopo l'apice del massimo splendore ma molto prima del declino dei blog in quanto moda.
È stato sempre su una piattaforma gratuita che negli anni ha cambiato nome e proprietari: ci sono capitata per una serie di circostanze fortuite e perché tutti i miei amici erano già lì, poi loro sono andati via tutti e io sono rimasta, irriducibile, a parlare di scrittura creativa, a proporre esercizi e racconti. Ci ho pubblicato pure un romanzo a puntate, un momento impagabile di intimità con i miei lettori.
Infine mi sono decisa a traslocare anch'io, lo porto qui a casa mia, se non tutto tutto la maggior parte: l'archivio. Non so quanto ci metterò, son più di 1000 articoli e li sposto con cura uno a uno, ma ho pazienza e la voglia di lavorare non mi manca: comincio oggi che è un lunedì ed è il 24 luglio 2017.

Segui la pagina facebook del blog - iscriviti al feed

 

 

Metto in questo post una serie di citazioni di cose che mi sono piaciute o che mi sono care, lo riporto tale e quale che può piacere a qualcuno. Purtroppo la maggior parte dei link non funziona più, abbi pazienza nuovo lettore, li ho tolti e ho lasciato quelli vivi. Buon anno. Edit 31/12/2017  

Credo nel potere che ha l’immaginazione di plasmare il mondo, di liberare la verità dentro di noi, di cacciare la notte, di trascendere la morte, di incantare le autostrade, di propiziarci gli uccelli, di assicurarsi la fiducia dei folli.

Ciò in cui credo, di James G. Ballard su Bizzarro Bazar 

Riporto solo il primo pezzetto ma ti intimo di andare subito a leggere tutto il post perché fa venire i brividi nella schiena. Io non ho mai letto niente di Ballard, non so nemmeno se mi piacerebbe. Aspetto l'amico Tapiroulant  (m'ha detto in gran segreto che ne parlerà prossimamente nel suo blog nuovo fiammante. Questa settimana c'è Vonnegut, lo dico per te  e per te, magari ti va di farci un salto.)


 (...)E’
quest’ora di settembre in me repressa
per tutto un anno, è la volpe rubata che il ragazzo
celava sotto i panni e il fianco gli straziava, (...)

volpe


"Potrei con questa uccidere, con la sola gioia", Vittorio Sereni, Appuntamento a ora insolita

La poesia è tutta carina, ma il pezzo che riporto ha una forza evocativa che mi strappa le budelle. Dario scrive sempre cose interessanti, che siano sue o altrui. Te lo consiglio.
"E allora uno si domanda magari fino delle domande che hanno nessun senso, come per esempio che cosa ci stiamo nel mondo a fare, e se uno ci pensa su non si può mica rispondere che stiamo al mondo per montare tralicci, dico bene?"

Lui non lo dice ma mi suona come La chiave a stella di Primo Levi, non ce l'ho sottomano e non so se è letterale o adattata alla bisogna, so solo che questo post è bellerrimo e mi dispiace che vada disperso come lacrime nella pioggia. Adotta un blog timido! Leggi Transmission!

Non sto lì a dirti di andare a vedere gli strafalcioni del collegame, sossicura che ci sei già passato, d'altra parte le mie frasi sono entrate negli albori.

(Oh, non è una classifica questa qua, son solo cose che mi son rimaste in mente a casaccio, citazioni di citazioni e le butto qui solo per aumentare l'entropia)

Aggiungo un bonus, roba fresca di oggi, e spero non si arrabbi se gli spoilero il finale;)

L'ho fatto secco e gli altri han alzato tutti le mani
Avanzavo piano, con il sole del tramonto dietro
C'era Corman Mc Carty seduto dall'altra parte
Mi ha messo poi nel libro Meridiano di sangue
E' cosi che hanno poi saputo il mio nome

leggi i commenti al post Citazioni dell'ultimo dell'anno



MaiMaturo il 16/11/11 alle 20:43 via WEB
Come? No, niente...solo per contraccambiare il saluto ingen.

LaDonnaCamel il 16/11/11 alle 21:48 via WEB
Sei sempre benvenuto, ingen (era il captcha, formidabile vero?

MaiMaturo il 16/11/11 alle 20:53 via WEB
No, dai, scherzavo... Mi sono fatto un supergiro nel web seguendo tutti i tuoi link. Muchas gracias!

S. il 16/11/11 alle 21:00 via WEB
ho seguito anche io i tuoi consigli:) la foto della bambina con la volpe e' tratta da un film di cui non ricordo il titolo, ma che ho visto in Francia, e' di una poesia struggente e dolcissima ...se tu ritrovi il titolo mi faresti un grande regalo ad inviarmelo Grazie :D

MaiMaturo il 16/11/11 alle 21:24 via WEB
Ciao S., scusa l'intromissione. Penso che il film sia "La volpe e la bambina".

LaDonnaCamel il 16/11/11 alle 21:44 via WEB
Confermo, ingegnè! :)

LaDonnaCamel il 16/11/11 alle 21:46 via WEB
Inviarti tutto il film non so se riesco, è quasi un giga: hai jumbomail? (sto scherzando, non l'ho nemmeno scaricato) Però il titolo è quello che ha detto MM, la volpe e la bambina.

Dario il 16/11/11 alle 21:35 via WEB
:-)

LaDonnaCamel il 16/11/11 alle 21:47 via WEB
:-*

Hombre il 16/11/11 alle 23:06 via WEB
grazie per le succose segnalazioni... (le altre) dimostri ancora una volta che non sei una che scherza coll'acqua.

LaDonnaCamel il 16/11/11 alle 23:35 via WEB
E neanche con l'acquavite. Prosit!

d.u.n.s il 17/11/11 alle 23:32 via WEB
Sei quasi sopportabile, cammella.

LaDonnaCamel il 18/11/11 alle 13:09 via WEB
Oh. Grazie. Pace? Deponiamo gli scudi, dunque. :P
 

Vuoi leggere anche questi?

scrivere è il mio gioco preferito

"Scrivere è il mio gioco preferito" il mio motto è piaciuto anche all'amica Freevolah che l'ha interpretato così su Instagram.

Compra il romanzo L'occhio del coniglio
Libro, mobi, epub compra su Amazon e su Lulù

Chi mi ama mi segua

Il sistema di gestione dei contenuti Joomla e il software di conteggio accessi installato in questo sito utilizzano i cookies per migliorare le funzioni di navigazone. Cliccando sul bottone arancione avrai fornito il tuo consenso e questo avviso non verrà più mostrato. Se non accetti l'uso dei cookies abbandona questo sito web.