testata camel

Il diario intimo della Donna Camèl con l'accento sulla el

Il blog della Donna Camèl è nato alla fine dell'estate del 2006, poco dopo l'apice del massimo splendore ma molto prima del declino dei blog in quanto moda.
È stato sempre su una piattaforma gratuita che negli anni ha cambiato nome e proprietari: ci sono capitata per una serie di circostanze fortuite e perché tutti i miei amici erano già lì, poi loro sono andati via tutti e io sono rimasta, irriducibile, a parlare di scrittura creativa, a proporre esercizi e racconti. Ci ho pubblicato pure un romanzo a puntate, un momento impagabile di intimità con i miei lettori.
Infine mi sono decisa a traslocare anch'io, lo porto qui a casa mia, se non tutto tutto la maggior parte: l'archivio. Non so quanto ci metterò, son più di 1000 articoli e li sposto con cura uno a uno, ma ho pazienza e la voglia di lavorare non mi manca: comincio oggi che è un lunedì ed è il 24 luglio 2017.

Segui la pagina facebook del blog - iscriviti al feed

 

 

 

Stavo tornando a casa in macchina, come al solito spersa nei miei pensieri, e a un semaforo mi è caduto l'occhio su un cartello tradale: "VIA ENRICO TOTI".
Lo leggo distrattamente e penso: Enrico? Ma non era Francesco?

 


Commenti al Post: Cretina


sonouncantastorie il 20/02/07 alle 09:24 via WEB
Secondo me, però, non stavi pensando a Francesco, quando hai scritto il messaggio :)))

LaDonnaCamel il 20/02/07 alle 09:42 via WEB
eheh, non te lo dico: niente libere associazioni pubbliche :))

AndatodltestA il 20/02/07 alle 10:28 via WEB
ahahahah, simpatico post

LaDonnaCamel il 20/02/07 alle 12:47 via WEB
grazie AndatoditestA: il tuo è un nome indiano?

bartelio il 20/02/07 alle 11:34 via WEB
bisogna stare molto attenti ai cartelli tradali, è facile che possa caderci un occhio, sui cartelli tradali, molto facile, ci sono cartelli tradali molto aggressivi, alcuni per esempio li hanno dovuti abbattere

LaDonnaCamel il 20/02/07 alle 11:43 via WEB
cielo, il mio editor! Chiedo perdono e prometto di non peccare più ;)

illegalefancazzista il 20/02/07 alle 11:50 via WEB
eppure ne conosco di dolcissimi ... di cartelli, intendo ;)

LaDonnaCamel il 20/02/07 alle 12:49 via WEB
quelli fatti con la carta del torrone? :P mmh buono il torrone ;)

bluewillow il 20/02/07 alle 12:49 via WEB
povero Toti, la cui fama immortale è oscurata dal clamore di glorie facile e poco meritate!....(ma chi è Toti?)

LaDonnaCamel il 20/02/07 alle 12:51 via WEB
quello del sommergibile, no? :))

Eric_Van_Cram il 20/02/07 alle 13:33 via WEB
Ehm... si chiamerebbe Totti... comunque, se hai un attimo di pazienza, vedrai che una via prima o poi la intitoleranno anche a lui. Anche prima della sua dipartita, con tutta probabilità :-)

LaDonnaCamel il 20/02/07 alle 14:12 via WEB
Uh? ma questo post è pieno di refusi! ;)
Editorrrrrrrrr?

Anonimo il 20/02/07 alle 19:26 via WEB
Pensa se ti ritrovavi in via E.Kant mentre eri alla guida di una Jaguar E-type :-P

LaDonnaCamel il 20/02/07 alle 21:47 via WEB
miiii, diabbolico sei ;)
(un bacio!:*)

J.A.Prufrock il 20/02/07 alle 22:21 via WEB
Mi chiedo: ma come fa Toti a correre con la stampella? C'è forse qualcuno che lo spinge?

LaDonnaCamel il 20/02/07 alle 23:03 via WEB
eh sì, ci sono gli SpingiToti

Il_Principe_Marrone il 28/02/07 alle 22:40 via WEB
Toti, essendo un sommergibile, era infatti sospinto da Eliche.

 

 

 

Vuoi leggere anche questi?

Compra il romanzo L'occhio del coniglio
Libro, mobi, epub compra su Amazon e su Lulù

Chi mi ama mi segua

Il sistema di gestione dei contenuti Joomla e il software di conteggio accessi installato in questo sito utilizzano i cookies per migliorare le funzioni di navigazone. Cliccando sul bottone arancione avrai fornito il tuo consenso e questo avviso non verrà più mostrato. Se non accetti l'uso dei cookies abbandona questo sito web.